Il Comune di Montelupo ha stanziato le risorse per due borse di studio da 2000 euro ciascuna

Anche quest’anno l’Accademia di Belle Arti di Firenze ha inserito nella propria offerta formativa post laurea il Master Accademico di I livello in “Design del prodotto ceramico – Scenari, nuove tecnologie per l’arte e l’industria”. Un percorso di specializzazione offerto in collaborazione con il Comune di Montelupo Fiorentino, il quale assegnerà ai due più meritevoli fra i quindici iscritti altrettante borse di studio da 2mila euro ciascuna.

La scadenza per l’iscrizione è il 10 ottobre e i corsi inizieranno il 4 novembre.

Montelupo Fiorentino vanta una tradizione secolare per quanto riguarda la produzione ceramica, qui come è noto si realizzavano gli oggetti che arricchivano le tavole dei nobili casati fiorentini.

Ma da qualche anno la città alle porte di Firenze si è accreditata anche come luogo di sperimentazione e produzione legata all’arte contemporanea.

Di qui sono passati artisti del calibro di Fabrizio Plessi, Loris Cecchini, Ugo La Pietra e  Colorobbia tramite la sua Bitossi Ceramiche vanta collaborazioni con i più importanti designer contemporanei, oltre ad una centenaria presenza sul mercato internazionale della produzione di smalti e colori per il settore ceramico industriale ed artistico.

Un contesto ideale quindi quello della città di Montelupo e del Progetto Fabbrica Innovazione per ospitare il Master Accademico di I livello in Design del prodotto ceramico – Scenari, nuove tecnologie e sperimentazioni per l’arte e l’industria promosso dall’Accademia di Belle Arti e frutto della Convenzione firmata dall’Accademia con il Comune di Montelupo e Colorobbia, prima del 2017 e poi rinnovata del 2021.
Il Master ha l’obiettivo di sviluppare competenze nell’ambito del design di prodotti ceramici derivati dall’uso sperimentale di nuovi materiali e sistemi per la produzione ceramica.

Gli iscritti a questo percorso formativo impareranno a utilizzare i materiali ceramici in contesti diversi: sia per finalità di carattere artistico, espressivo e funzionale, sia dal punto di vista della sostenibilità all’interno della quale tale materiale può consolidarsi come valida alternativa al mondo dei polimeri. Il riferimento strategico del master, dunque, è centrato sull’implementazione e lo sviluppo di prodotti e processi innovativi offerti anche dalla digital fabrication e dalle nanotecnologie per il settore ceramico, le cui competenze convergono nel design e nella produzione artistica contemporanea.

All’interno del percorso di studi sono previsti stage e tirocini presso aziende, istituzioni, centri di ricerca del settore ceramico.

Possono fare domanda i diplomati di primo o secondo livello presso ISIA, Accademie di Belle Arti statali o legalmente riconosciute, Università, preferibilmente con indirizzo nei settori legati all’architettura, le arti visive e il design.

Per l’anno accademico 2022/2023 sono quindici i posti disponibili.
Il Master ha un costo totale di 4.500 euro..

Per maggiori informazioni su scadenze e modalità di iscrizione:

https://www.accademia.firenze.it/it/component/k2/321-mappa-offerta-formativa/master-design-ceramica
Tags:

Lascia un commento