Da lunedì 18 gennaio riapre il Museo della Ceramica nei giorni feriali, come indicato dal DPCM

Nessun cambiamento per la biblioteca che rimane aperta dal lunedì al sabato sia per le sale lettura sia per il ritiro dei libri.

Il nuovo DPCM apre uno scenario positivo per il Museo della Ceramica, infatti prevede la possibilità di riaprire i luoghi della cultura nei giorni feriali per le regioni in zona Gialla.

Questo vuol dire che dopo circa due mesi il Museo della ceramica di Montelupo Fiorentino riaprirà le porte ai cittadini e ai visitatori, il lunedì dalle 14.00 alle 19.00 e dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 19.00.

Nessun cambiamento per quello che riguarda i servizi bibliotecari che rimarranno aperti con i consueti orari: il lunedì dalle 14.00 alle 19.00 e dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 19.00; chiuso la domenica.

Ricordiamo che è necessaria la prenotazione per accedere alle sale lettura, oltre alle consuete modalità (telefono o e-mail, spiegate qui di seguito), è attiva anche la prenotazione online attraverso due canali:

·         Il link https://affluences.com/mmab-1/ dove è sufficiente selezionare giorno e orario, sia per lo studio che per l’accesso in Biblioteca, e scrivere il proprio indirizzo e-mail. Arriverà un messaggio per confermare l’avvenuta prenotazione. Attenzione! La prenotazione scade se passano venti minuti dall’orario di ingresso.

·         L’App Affluences, disponibile sia su Google Play che su Apple Store.

«Possiamo finalmente riaprire il Museo della ceramica, eravamo pronti da tempo a questa possibilità, attendevamo il via libera del Governo, collegato al miglioramento dei dati epidemiologici. Da lunedì finalmente riapriranno in sicurezza le sale del nostro museo per i cittadini e per i visitatori del territorio che vorranno scoprire e riscoprire la storia della ceramica di Montelupo. Questi mesi di chiusura però non siamo certo rimasti fermi, sono stati molto produttivi. 

Abbiamo concretizzato il progetto SMART, con il quale offriamo laboratori e percorsi didattici legati alla ceramica alle scuole di tutta Italia, attraverso video tutorial scaricabili da una piattaforma on line e un kit di lavoro che recapitiamo alle scuole tramite corriere.

Stiamo ultimando gli allestimenti della ex Fornace Cioni Alderighi, che diventerà un naturale completamento del nostro percorso museale, uno spazio interdisciplinare in cui approfondire la conoscenza della ceramica. Nei prossimi mesi potremo inaugurare questo nuovo spazio.

È costante il nostro supporto alle aziende del territorio e il tentativo di sostenerle e coinvolgerle in progetti promozionali», afferma l’Assessore alla Cultura Aglaia Viviani.

Tags:

Lascia un commento