Chiara Camoni, artista - Materia Montelupo 2017
Chiara Camoni, artista – Materia Montelupo 2017

CHIARA CAMONI – ARTISTA

Chiara Camoni (Pia­cenza 1974) fre­quenta l’Accademia di Belle Arti di Brera, dove si lau­rea nel 1999. L’anno suc­ces­sivo è diret­tore artis­tico dell’Istituto per la Dif­fu­sione delle Scienze Nat­u­rali di Napoli e tra il 2002 e il 2006 è stata invi­tata a tenere cicli di con­ferenze presso la sezione didat­tica del Museo Arche­o­logico Nazionale. Tra le mostre piu recenti seg­na­liamo: Un’idea di bellezza, Cen­tro di Cul­tura Con­tem­po­ranea Strozzina, Firenze (2013); certe cose, SpazioA gallery, Pis­toia (2012); Archéolo­gies con­tem­po­raines, curata da Aurélie Voltz, Musée du château des ducs de Wurtem­berg Mont­béliard (2012); Nell’ordine del dis­corso, Museo Marino Marini, Firenze; Young Sculp­ture Inter­na­tional Prize, Fon­dazione Francesco Messina, Casal­bel­trame, Novara (2011); Vedere un Oggetto, Vedere la Luce, Fon­dazione San­dretto Re Rebau­dengo, Guarene D’Alba, Cuneo (2010). Vive e lavora in Toscana, sui monti della Ver­silia.
Chiara Camoni con­cen­tra la sua ricerca sulla capac­ità degli oggetti di rac­con­tare sto­rie, attra­verso diversi inter­venti artis­tici, per esem­pio dis­lo­cando un oggetto dal suo con­testo orig­i­nale oppure agendo diret­ta­mente su di esso. Con­sapev­ole della loro poten­zial­ità nar­ra­tiva, l’artista uti­lizza un’ampia gamma di mate­ri­ali diversi tra loro: ossa, argilla, marmo, legno, por­cel­lana, carta e allu­minio, solo per citarne alcuni.
Ogni lavoro dell’artista dialoga con l’altro attra­verso legami pro­fondi: i pro­cessi nat­u­rali, i mate­ri­ali organici, e una grande abil­ità man­uale.
Anche se la forma di un oggetto può cam­biare con il pas­sare del tempo o a causa di un evento par­ti­co­lare, i cam­bi­a­menti riman­gono “nascosti” sotto l’aspetto este­ri­ore della forma. Chiara Camoni ha sem­pre cer­cato di esprimere questo con­fine inter­me­dio tra il nucleo e la super­fi­cie delle cose.

 

CERAMICHE ARTISTICHE GIGLIO

Andrea Bagni, Ceramiche Artistiche Giglio - Materia Montelupo 2017
Andrea Bagni, Ceramiche Artistiche Giglio – Materia Montelupo 2017

Da molti anni le Ceramiche Artistiche Giglio producono oggetti per l’ornamento e l’arredo della casa, che si ispirano alla tradizione toscana e fiorentina in particolare. La produzione è esclusivamente eseguita a mano, dalla forgiatura degli oggetti fatta su tornio, alla decorazione, fino all’imballaggio ed alla spedizione.
Un ampio campionario, completo di oggetti tradizionali e aggiornato sempre con nuovi decori è a disposizione della clientela, la quale può anche farsi elaborare forme e decori esclusivi con la qualità e la competenza che da sempre contraddistinguono questa ditta artigiana e la collocano in una posizione di primaria importanza nella produzione delle ceramiche di Montelupo.

 

 

 

 

 

 

 Scopri la video intervista!

Foto e video a cura di Claudio Pascarelli
Tags:

Lascia un commento