Cucina semplice, ingredienti genuini, ricette antiche: qui nascono i sapori della Toscana

Montelupo Fiorentino, oltre ad essere conosciuto per la sua arte ceramica, vanta una tradizione

culinaria di tutto rispetto. Cucina semplice, ingredienti che conservano uno stretto legame con la terra e piatti di origini antiche: così nascono alcuni dei più caratteristici sapori della Toscana.

Parliamo di piatti come la minestra di pane, pasta e fagioli o la cipollata, pietanze che hanno attraversato le generazioni e che invitano a riappropriarsi del tempo – di mangiare sì, ma anche di cucinare. Queste e altre ricette sono riproposte dalle osterie locali, abbinandole, in alcuni casi, a proposte innovative.

I sapori della Toscana fra cibo e ceramica

All’apparenza non c’è alcun legame fra cottura dei cibi e cottura della ceramica, ma passando per Montelupo si scopre che la realtà è un’altra. Il “Pan Bistugio”, per esempio, viene preparato da una nota pasticceria locale e nasce dalla ricerca storica dei prodotti presenti sul territorio in epoca rinascimentale. Quello che colpisce, però, è la sua realizzazione, attraverso un procedimento molto simile a quello utilizzato per la cottura della ceramica.

I sapori della Toscana che passano per Montelupo riservano anche un’altra sorpresa. Originario dell’Impruneta, ma molto diffuso anche in città è il “Peposo”, un piatto di carne molto speziato e sostanzioso. Questa preparazione è da attribuire agli addetti alla cottura dei mattoni nelle fornaci: in un angolo della fornace stessa, gli uomini mettevano un tegame di coccio con tutti gli ingredienti affogati nel vino. Dopo 5 ore il piatto era pronto. Si narra che, al tempo del Brunelleschi, e più nello specifico durante la costruzione della Cattedrale di Santa Maria in Fiore, gli addetti alla cottura dei mattoni – chiamati “fornacini” – facessero largo uso di questa pietanza.

Come ogni buona località toscana degna di questo nome, Montelupo Fiorentino vanta anche una buona produzione di olio e vino.

Scopri dove mangiare a Montelupo!