Alla scoperta dei segreti di arte e archeologia

In 5 appuntamenti i bambini (6-11) avranno l’opportunità di imparare di più sull’archeologia, così da scoprire tutto ciò che la terra nasconde.
La prenotazione è obbligatoria, le attività si svolgeranno la mattina
dalle 9,30 alle 12,30.

Alla scoperta dei segreti di arte e archeologia
Una scoperta può nascere per caso. Spesso la terra nasconde e conserva sotto ai nostri piedi oggetti, che riportati alla luce e studiati, possano ridare voce alle molteplici storie personali, sociali,
alimentari, commerciali, economiche e culturali di un territorio. E se il territorio è quello dove viviamo, può essere ancora più interessante e piacevole conoscere le storie, che ci insegnano a
capire da dove proveniamo per costruirci una consapevolezza di identità e di appartenenza.
Attraverso l’ideazione di attività laboratoriali pensati in sinergia, tenteremo di valorizzare la storia del territorio partendo dalle testimonianze di oggetti diversi conservati nelle collezioni delle
differenti realtà museali.

– 1 giorno: 24 dicembre 2019 ore 9.30, Museo Archeologico di Montelupo
“La capsula del tempo e i metodi dell’indagine archeologica”.
Laboratorio introduttivo del percorso, si parte da un ritrovamento casuale di vari oggetti, che analizzati dall’archeologo forniscono conoscenze degli aspetti della vita quotidiana del passato. Metodo:
osservazione, riflessione, sperimentazione. Laboratorio di analisi e indagine.
– 2 giorno: 30 dicembre 2019, Museo della Ceramica di Montelupo
“Smontati per capire: oggetti preziosi che raccontano. Linea e forma”.
Laboratorio sperimentale, che mette in evidenza quanti e quali aspetti attribuiscano ad un oggetto il valore di oggetto prezioso. Metodo: osservazione, riflessione, sperimentazione. Laboratorio di grafia e prove tecniche di resa.
– 3 giorno: 31 dicembre 2019, Museo della Ceramica di Montelupo
“Smontati per capire: oggetti preziosi che raccontano. Colore”.
Laboratorio sperimentale, che analizza gli aspetti tecnici e narrativi del colore, presenti nelle produzioni montelupine della collezione. Metodo: osservazione, riflessione, sperimentazione. Laboratorio di creazione del colore e prove tecniche di resa.
– 4 giorno: 2 gennaio 2020, Museo della Ceramica di Montelupo
“Rimontati per comunicare. Oggetti narranti per la capsula del tempo”.
Dopo una breve passeggiata in museo, alla ricerca delle immagini dipinte sugli oggetti d’arte, rifletteremo sui significati nascosti delle immagini: le metafore disegnate, contenitori concettuali
ricchi di storia. Il laboratorio pratico verterà sul compito di creare oggetti narranti che l’ultimo giorno verranno conservati nella nostra capsula del tempo (Vaso in argilla che sarà sigillato​
e riaperto in occasione di un evento successivo pensato appositamente). Metodo: osservazione, riflessione, sperimentazione. Laboratorio di produzione: oggetti in argilla dipinta.
– 5 giorno: 3 gennaio 2020, Museo Archeologico di Montelupo
“Lo scavo simulato di una scoperta casuale. La nostra capsula del tempo”. Ecco cosa si può conservare e ritrovare sotto ai nostri piedi. Simulare la scoperta casuale e passare all’attività di scavo sarà un gioco divertente. Una palestra guidata per affinare la capacità di analisi e ricostruzione metodologica del reperto archeologico. Alla fine del gioco, tenteremo di ricomporre i pezzi della nostra esperienza durata 5 giorni e raccoglieremo gli oggetti dipinti frutti del nostro percorso di produzione sperimentale, conservandoli all’interno della capsula del tempo. A quest’ultima daremo un posto e un appuntamento, infatti si spiegherà ai bambini l’idea di un
incontro futuro come evento che organizzeremo in occasione dell’apertura della nostra capsula del tempo, a cui saremo tutti invitati a partecipare insieme alle nostre famiglie. Metodo: osservazione, riflessione, sperimentazione. Laboratorio di scavo simulato.

Prezzo per incontro €12, prezzo per 5 incontri €50.

Tags:

Lascia un commento